SEGNALAZIONE USCITA – Nell’ora chiara che tutto accoglie

Titolo: Nell’ora chiara che tutto accoglie
Autore: Francesco Margani
Genere: Poesia
Editore: Controluna (Link d’acquisto)
Data di pubblicazione: Ottobre 2018

Biografia Autore

Francesco Margani nasce nel 1958 a Niscemi; ha varie pubblicazioni all’attivo: “La Cenere Prima del Diluvio” (1988) riedito nel 2010; “Luce e Polline” (2002); “Alfabeto minimo” (2005); “Nell’addio germoglia la terra” (2014, potete trovare la recensione qui). I suoi versi sono apparti su “ClanDestino”, “Atelier”, Gradiva”, “Murales”, “Graphie”, “Cultura&Libri”. “Nell’ora chiara che tutto accoglie” contiene una selezione di poesie scritte dagli anni Ottanta ad oggi.

Prefazione

Miti quotidiani, conoscenze che cambiano seguendo i colori del giorno, fondali trasfigurati da sguardo e pensiero mossi verso i punti cardinali. C’è forte dipendenza tra il minimo eroismo della consuetudine e il sogno del mito. L’accostamento alle cose da parte di questa poesia racconta condizione assolutamente vitale, il ricorso alla natura è abitato da influenze panteiste e la personificazione aggiunge ritmi umani lungo tutto il ciclo delle correnti terrestri.

Elio Grasso

SEGNALAZIONE USCITA – L’ultimo bivacco

Titolo: L’ultimo bivacco
Autore: Camòrs
Genere: Romanzo
Editore: Arpeggio Libero
Data di pubblicazione: Ottobre 2018

Biografia Autore

Camòrs è… come non conoscete Camòrs? … Cliccate qui e scoprire la biografia del nostro socio fondatore.

 

Sinossi

Tutto cominciò da un’auto in fiamme sull’autostrada del Brennero.
Il conducente, un alpino, seduto all’interno, con un movimento da contorsionista uscì dal finestrino e corse via, appena in tempo. Un’esplosione, una colonna di fuoco e fumo nero fino al cielo e le ustioni sul suo corpo.

La vita da quel momento per quel ragazzo cambiò radicalmente. Le ferite, il dolore, la paura, le sabbie mobili della depressione.

Il tempo, la volontà di una moglie e della sua famiglia, lentamente lo riportarono in superficie. Lo ricondussero in montagna, la sua amata montagna.

Ci sono storie che sono difficili da raccontare, più di altre. Perché ci riportano nel passato, risvegliano fantasmi e rendono scivoloso il sentiero delle certezze.

Ma questa è una storia diversa e per quanto possa apparire impossibile, è una storia vera: la mia.

Camòrs