Prospettive differenti di Valentina Imperiu

 

Sfioro gli ultimi resti del tuo delirio.

Sottane di terra franano sull’ultima voglia.

Sei pioggia di marmo sugli occhi nudi.

Scheggia che sanguina.

 

Ricordi tannici

mi osservano ai margini della disperazione.

Un altro bicchiere di nostalgia in gola.

Un’altra dose di spine…

 

Il treno ha deragliato sulle rotaie interrotte del tuo cielo.

Le asole si riempiono di nuovi bottoni.

Il vizio della tua bocca cammina sulla lingua dei suoi passi.

 

Cinque litri d’inferno nelle vene.

Trentasei angoli di cella da scordare.

 

Prospettive differenti.

Sono Bacco.

Sogghigno ebbro dal calvario d’edera e pampini che m’ingoiano.

E tu, vita mia, non sai morire…

 

Valentina Imperiu 

Prima classificata al Concorso “Prospettive differenti”

Sezione A – Poesia e fotografia

Fotografia dal titolo “Riflessioni alcoliche” di Maurizio Ingrosso

 

Biografia

Vive a Cagliari. Di recente ha estratto dal cassetto le sue vecchie poesie e il coraggio di proporle al mondo. È stata inserita nel blog Voci di Poesia; ha partecipato a varie antologie collettive. Ha pubblicato la sua prima silloge di poesie “Pensieri Sconnessi” che è stata tradotta in inglese “Disconnected Thoughts”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *